Ansia adolescenziale e paura

Da prestazione o da relazione, è pur sempre ansia.

Ansia Adolescenziale - Problemi Adolescenziali

Quasi la metà di tutte le nostre angosce e le nostre ansie derivano dalla nostra preoccupazione per l’opinione altrui. (Arthur Schopenhauer)

Un senso di preoccupazione, nervosismo, disagio che prende il sopravvento sulla persona. È così che si può definire l’ansia. Uno stato mentale e fisico che si manifesta anche tra gli adolescenti e che si trasforma in angoscia e paura.

Il motivo più comune che favorisce l’ansia adolescenziale è la scuola. In occasione di interrogazioni o compiti in classe, di prove fisiche o di gare, la paura dei ragazzi diventa protagonista. Accompagnata dal timore di non farcela, di non essere all’altezza, di deludere le aspettative.
Ansia e adolescenza” è uno dei temi più delicati di questa particolare fase della vita. I disturbi ansiosi, infatti, possono provocare un disagio e una paura continui e duraturi, ed essere accompagnati da sintomi di relativa importanza che nel peggiore dei casi sfociano in attacchi di panico.

La paura dei ragazzi di non essere sufficientemente preparati, di non prendere un buon voto, di deludere genitori, insegnanti e amici, è riconosciuta come ansia da prestazione e comporta deficit di attenzione, abbassamento del rendimento e dell’apprendimento scolastico.
Tra le paure dell’adolescenza c’è anche il timore di non piacere, di non essere presi in considerazione, di essere derisi o ignorati. Si parla in questo caso di ansia da relazione.

A patire il peso dell’ansia adolescenziale sono le attività basilari come il sonno, l’appetito, la concentrazione. Se non affrontato e curato, questo disagio rischia di rovinare la vita dei ragazzi che ne soffrono: per timore, saranno loro stessi a non godersi i singoli momenti e a non partecipare ai diversi eventi.

L’intervento di Cristina de Gioia, Psicologo a Padova
La quotidianità degli adolescenti è spesso condizionata da ansia, paura, nervosismo ed eccessiva preoccupazione. Si tratta di campanelli d’allarme da non sottovalutare e che evidenziano un reale disagio adolescenziale.

Quando un genitore mi chiama preoccupato per il proprio figlio, spiego sempre che non è importante comprendere nell’immediato il motivo alla base di tale stato d’animo.

La priorità assoluta è capire come poter aiutare il ragazzo a controllare e gestire queste situazioni nei diversi contesti. Un pronto e immediato intervento evita che un malessere passeggero, si trasformi in qualcosa di grave, impossibile da gestire.

Lo Psicologo, il Test dei genitori, i Quesiti per l’adolescente

Tre differenti approcci per comprendere, affrontare e risolvere ogni problema adolescenziale.

Adolescenza e genitorialità

Nessuna difficoltà è per sempre. La cosa che più mi emoziona è accogliere un'anima ed accompagnarla per un tratto del percorso per poi vederla riprendere da sola il cammino della vita.

Dott.ssa Cristina de Gioia Leggi il Curriculum Vitae

© 2019 Copyright ProblemiAdolescenziali.it - Ansia Adolescenziale
Link a Pyramid Web Agency. Realizzazione Siti, eCommerce, Web Marketing.