Metodo, Tempi & Costi - Problemi Adolescenziali

Il metodo di Cristina de Gioia, Psicologo in Padova

Considero le mie consulenze come un luogo protetto governato dal non giudizio e dall’accettazione incondizionata dell’essere.
Tutto si deve svolgere in un ambito di reciproca fiducia e rispetto, così che la persona sveli la propria interiorità permettendo di affrontare i temi che determinano gli effetti positivi desiderati.
Ritengo fondamentale che ogni mio assistito possa valutare, fin dalle prime consulenze, se prova fiducia in me e se con me potrà arrivare ad aprirsi onestamente.

Le persone, si sa, si piacciono o meno anche per motivi non definiti. Questo è un fatto naturale ed è indispensabile che chi si avvicina al mio studio abbia ben in mente che è assolutamente lecito non sentirsi a proprio agio, che io possa non piacere.
Se così fosse, si ha il diritto (e anche il dovere) di rivolgere la propria scelta verso un altro professionista: un buon feeling è un ingrediente indispensabile per il successo della terapia.

Per questa ragione, a tutti coloro i quali sono interessati ai miei servizi professionali, offro da sempre la possibilità di un primo incontro conoscitivo e di approfondimento del problema.

de Gioia: un metodo dal taglio concreto e pratico
L’approccio iniziale segue una procedura consolidata che consente, in pochi incontri, di fare subito il punto della situazione.
La procedura non è rigida, si modula di caso in caso, ma segue uno schema preciso che in pochissimo tempo porta sempre e comunque ad un primo risultato.

Il primo incontro può essere svolto con l’adolescente (se l’età lo consente), con entrambi i genitori (se il caso lo consente), oppure con adolescente e genitori.

I rimanenti 1-2 incontri si stabiliscono di volta in volta: sarà compito dello psicologo quello di analizzare la situazione e di accordare con il partecipante dell’incontro lo svolgimento del successivo.

In alcuni casi questo breve percorso si è rivelato importante per iniziare a gestire il problema, negli altri casi ha sempre fornito piena consapevolezza delle criticità da affrontare, migliorare o risolvere.

Nessun problema è per sempre; e aver chiara la rotta da seguire è il miglior modo per affrontare e risolvere ogni problema.
Saranno i genitori stessi, insieme all’adolescente a decidere se e come proseguire; quale sarà la meta e le tappe intermedie.

Psicologia e cura psicofarmacologica sono due approcci che si basano su teorie e utilizzano metodi d’intervento completamente diversi.

Lo psicologo agisce sulle cause emotive e cognitive del disagio utilizzando il colloquio nell’ambito di un rapporto tra psicologo e paziente.
La psicofarmacologia, invece, interviene sul piano fisiologico, attraverso la somministrazione di speciali farmaci che agiscono a livello del sistema nervoso centrale: gli psicofarmaci.

Questi due approcci sono forniti da differenti specialisti della salute mentale: nel primo caso dagli psicologi, nel secondo dai medici psichiatri.
Gli psicologi e gli psicoterapeuti non sono autorizzati (e non hanno competenza) a somministrare psicofarmaci.
Gli psichiatri, in qualità di medici, hanno una preparazione scientifica focalizzata sugli aspetti fisici dell'essere umano che li porta ad affrontare i disagi con cure psicofarmacologiche.

Le tecnologie odierne offrono tantissime possibilità di svolgere consulenze e terapie psicologiche da remoto, tramite mail, telefonate, Skype, WhatsApp, Google Meet o altro.
Questi strumenti, che si possono affiancare ai tradizionali incontri in presenza, permettono di annullare le distanze e di fornire un servizio rapido e comodo, in grado di mantenere la continuità del percorso anche in caso di imprevisti.

La comunicazione non è solo verbale, esistono il linguaggio del corpo e la comunicazione non parlata tra individui. Sono tantissimi i codici che appartengono alla cultura comune e sono indispensabili per capire con chiarezza i vari messaggi che le parole esprimono parzialmente: basti pensare ai toni di voce, ai movimenti del corpo, ai gesti delle mani, ecc. Per questo motivo il mezzo migliore per svolgere consulenze o terapie da remoto è quello delle videochiamate, in cui io e la persona assistita possiamo vederci proprio come se fossimo insieme in studio.

Gli incontri a distanza avvengono senza alcuna penalizzazione sulla qualità, nel totale rispetto della privacy e della riservatezza dell’assistito e del segreto delle comunicazioni. La scelta delle modalità di contatto più opportune è di volta in volta concordata con la persona, in base alle sue preferenze, possibilità e necessità.

In armonia con la mia scelta professionale di prendermi cura di persone e problemi con tutta me stessa e con la massima professionalità e impegno, sfrutto al meglio tutti gli strumenti che le nuove tecnologie mettono a disposizione, per poter essere sempre vicina e poter rispondere a tutte le richieste.

Quando una persona mi chiede aiuto desidera quasi sempre conoscere in anticipo quanto durerà la terapia.

Non esiste risposta precisa a questa domanda poiché entrano in gioco molte variabili. Il lavoro non ha uno svolgimento lineare; è il paziente stesso che stabilisce ritmi, tappe e velocità.
In generale, 2-3 consulti consentono di predisporre un programma che viene poi condiviso per stabilire insieme durata e frequenza.

“Non esiste un percorso in assoluto perfetto, è invece possibile trovare un percorso perfetto per ognuno di noi, diverso da quello di chiunque altro”

A ciascun assistito lo Studio Psicologico offre qualità, serietà e competenza con un metodo calibrato alle proprie esigenze. Questa metodologia ha sempre portato a concreti risultati nel minor tempo possibile, con un primo e tangibile risparmio.

L’apertura delle tariffe consente, inoltre, allo Studio di venire incontro alle esigenze della clientela. Di norma, salvo particolari complessità, lo Studio applica la tariffa professionale nei minimi previsti; in alternativa è possibile concordare diverso compenso (forfettario o a tariffa oraria).
In ogni caso, qualunque sia l’accordo, non vi è mai alcuna rinuncia alla qualità del servizio.

Detrazioni fiscali
Tutte le prestazioni erogate dallo Studio sono corredate da relativa fattura che può anche essere utilizzata per le detrazioni fiscali. Le spese sostenute per prestazioni psicologiche di natura sanitaria e per la psicoterapia sono infatti detraibili al 19% anche senza prescrizione medica.

Adolescenza e genitorialità

Lo Psicologo, il Test dei genitori, i Quesiti per l’adolescente

Tre differenti approcci per comprendere, affrontare e risolvere ogni problema adolescenziale.

Nessuna difficoltà è per sempre. La cosa che più mi emoziona è accogliere un'anima ed accompagnarla per un tratto del percorso per poi vederla riprendere da sola il cammino della vita.

Dott.ssa Cristina de Gioia Leggi il Curriculum Vitae

© 2021 Copyright ProblemiAdolescenziali.it - Metodo, Tempi & Costi
Link a Pyramid Web Agency. Realizzazione Siti, eCommerce, Web Marketing.